Il dolore al braccio, di solito sul lato sinistro, accompagnato da un senso di soffocamento, nausea e difficoltà respiratorie può essere un sintomo della malattia coronarica o persino di un attacco cardiaco.

Non sempre questi sintomi significano che c’è un infarto in atto. Addirittura un attacco di panico, vedi questo interessante articolo della Psicologa con studio a Roma Claudia De Masi, può essere scambiato per un infarto al miocardio.

Aggiungiamo anche altre cause che vanno dall’infiammazione articolare e lesioni a nervi compressi e traumi. E’ bene dunque capire se stiamo affrontando qualcosa di grave come infarto del miocardio o angina oppure qualcos’altro. Ricordiamo che è sempre meglio eccedere nelle cautele , nel dubbio un medico oppure il pronto intervento se il dolore persiste.

Quando è infarto

se il dolore al braccio sinistro è forte, lancinante, persistente, accompagnato da un senso di soffocamento, nausea, vertigini, senso di oppressione e non è legato ad un colpo subito in quella parte del corpo, ci sono probabilità che ci sia un infarto oppure si tratti di “angina pectoris” un restringimento delle arterie coronariche. In questi casi chiamare subito il 118.

Cause

cause comuni

  • Angina
  • Lesione del plesso brachiale
  • Frattura
  • Polso rotto o mano rotta
  • Borsite
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Ernia del disco cervicale nel collo
  • Gomito lussato
  • Meralgia parestetica
  • Ernia iatale
  • Nervo pizzicato
  • Artrite reumatoide
  • Lesione della cuffia dei rotatori
  • Distorsioni e stiramenti
  • tendinite
  • Gomito del tennista
  • Lesione da sforzo ripetitivo
  • Tenosinovite di De Quervain

Il dolore al braccio è di solito causato da una lesione, irritazione o infiammazione dei tendini, dei muscoli, delle ossa o delle articolazioni del braccio, sebbene le attività quotidiane come scrivere, lavorare con gli strumenti, fare sport, sollevare oggetti pesanti o fare esercizio fisico possono portare ad avere dolore.

A volte il dolore al braccio, soprattutto nel polso, può essere attribuito alla sindrome del tunnel carpale, una condizione comune causata da pressione intermittente o compressione in corso del nervo mediano nell’avambraccio. La sindrome del tunnel carpale è dovuta a movimenti ripetitivi di mani, polsi e dita e può causare dolore, intorpidimento e prurito alle braccia, ai palmi e alle dita. I mancini sentiranno spesso il dolore della sindrome del tunnel carpale nel braccio sinistro e i destrorsi lo sentiranno nel braccio destro.

Dolore e rigidità dell’articolazione del gomito e dell’avambraccio, con dolori acuti intermittenti e dolore al gomito, possono essere attribuiti al cosiddetto gomito del tennista, una condizione comune causata dall’infiammazione dei tendini che si attaccano all’articolazione esterna del gomito. Il gomito del tennista è causato da movimenti ripetitivi delle braccia, del gomito e in particolare del polso, ma non è necessario giocare a tennis per ottenerlo. Il gomito del golfista, caratterizzato dal dolore dentro e intorno al gomito interno, è una condizione correlata.

Dolore sordo e paralizzante nella parte superiore delle braccia e delle spalle, combinato con rigidità e libertà di movimento limitata, può essere il segno di un problema alla cuffia dei rotatori della spalla .

Sintomi

I problemi al braccio sono caratterizzati da anomalie o lesioni alla pelle, ai nervi, alle ossa, alle articolazioni, ai vasi sanguigni e ai tessuti molli del braccio e questi possono causare dolore da lieve a grave. Ma il dolore non è l’unico sintomo.

Debolezza, difficoltà a raddrizzare il braccio, formicolio e intorpidimento possono essere sintomi di danni ai nervi. Il nervo radiale sensibile viaggia dall’ascella alla mano e controlla il movimento del braccio, del polso e della mano. I danni al nervo radiale possono essere la fonte del dolore al braccio.

I sintomi che si verificano con il dolore al braccio includono:

  • Rossore
  • Formicolio
  • Intorpidimento
  • Debolezza
  • rigidezza
  • Gonfiore
  • Tenerezza
  • Linfonodi ingrossati sotto il braccio

Trattamento

Le persone con danni ai nervi o nervi compressi nel braccio, nel polso, nel gomito o nella mano devono evitare movimenti ripetitivi e fare pause frequenti.
Se avverti dolore al braccio causato da un uso eccessivo o da sforzo, puoi provare ad alleviare il dolore a casa. Se il braccio, la spalla, il gomito o il polso sono gonfi, applica impacchi di ghiaccio (o un pacchetto di verdure congelate) sull’area e usa un’imbragatura per mantenere fermo il braccio.

Il trattamento per il dolore al braccio dipende dalla causa sottostante e può includere riposo, elevazione, un bendaggio elastico, una stecca o una fionda, impacchi freddi, paracetamolo o farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) per il dolore e la chirurgia in casi estremi. Il trattamento aggiuntivo per il dolore al braccio causato dall’infezione può includere impacchi caldi e antibiotici .

Riposo, ghiaccio, antidolorifici ed un trattemento fisioterapeutico possono alleviare il dolore alle braccia in casi non urgenti. Segui questo approccio:

  • Riposo: fai una pausa dalle tue normali attività.
  • Ghiaccio: posizionare un impacco di ghiaccio sulla zona dolente per 15-20 minuti tre volte al giorno.
  • Compressione: utilizzare una benda di compressione per ridurre il gonfiore.
  • Elevazione: elevare il braccio sopra il livello del cuore per ridurre il gonfiore.

Cercare un trattamento di emergenza se il dolore al braccio, alla spalla, al gomito o al polso è il risultato di un grave trauma o si manifesta improvvisamente. Se hai difficoltà a muovere il braccio o vedi ossa sporgenti, consulta immediatamente il medico o vai al pronto soccorso più vicino.

Improvvisi dolori al braccio, alla spalla, al torace o alla schiena, accompagnati da una pressione al torace, possono , come detto, rappresentare un infarto e dovresti chiamare il 118 e cercare immediatamente un trattamento di emergenza. Non guidare da solo verso l’ ospedale se pensi di avere un infarto. In caso di Angina, un vasodilatatore coronarico come il Carvasin, messo sotto la lingua, può salvarvi la vita.