Due giovani operatori sanitari, incaricati di trasferire la donna dalla sua abitazione alla Rsa Villa Clementina, sono indagati per omicidio colposo in cooperazione.

Il 28 giugno era morta dopo la caduta da una barella dell’ambulanza durante un’operazione di trasferimento dalla sua abitazione di Volturara Irpina (Avellino) alla Rsa Villa Clementina. Ora la Procura della Repubblica di Avellino ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto alla sfortunata 80enne, che avrebbe anche sbattuto la testa sul corrimano in metallo della stessa barella.

Indagati per omicidio colposo in cooperazione sono due operatori sanitari, entrambi 20enni, dell’azienda privata di trasporto infermi, che quel giorno erano impegnati nelle operazioni di trasferimento dell’anziana e ai quali è stato notificato l’avviso di garanzia affinché possano difendere la propria posizione. Non è infatti certo che il decesso sia legato alla caduta, e i famigliari della donna vogliono vederci chiaro. Qualche elemento in più potrà arrivare dall’autopsia, eseguita venerdì scorso.

Redazione Nurse Times

L’articolo Volturara Irpina, caduta dalla barella fatale per un’anziana: Procura Avellino apre inchiesta scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.