I colleghi che somministrano la terapia nel Polo ospedaliero dell’Asl Roma 4 indosseranno una nuova divisa allo scopo di prevenire errori.

“Terapia in corso. Non distrarre”. È la scritta che comparirà nei prossimi giorni su una casacca di segnalazione color arancio degli infermieri, durante il processo di somministrazione della terapia nel Polo ospedaliero della Asl Roma 4. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Cure sicure”, che l’Azienda sanitaria ha intrapreso con il contributo della Fondazione Cariciv e che ha lo scopo di prevenire l’errore nella somministrazione della terapia farmacologica attraverso il monitoraggio e la prevenzione delle interruzioni o distrazioni.

“Le evidenze scientifiche – spiega 1’Asl – riportano che gli eventi avversi dovuti a errore in corso di terapia farmacologica sono la causa di danno più frequente nei pazienti ospedalizzati. Le interruzioni e le distrazioni sono percepite dagli infermiericome la causa principale di errore durante la somministrazione del farmaco. Gli infermieri,durante la preparazione e la somministrazione della terapia farmacologica, non devono essere mai interrotti, in quanto la frequenza delle interruzioni provoca esiti clinici gravi. La casacca di segnalazione non vuole rappresentare una barriera tra gli infermieri e i pazienti/famigliari, ma uno strumento per garantire la loro sicurezza”. Il Dipartimento delle Professioni sanitarie e sociali della Asl Roma 4, in collaborazione con la direzione strategica e la direzione sanitaria “intende favorire maggiori cultura e consapevolezza sulla gestione del rischio clinico”.

Redazione Nurse Times

Fonte: Il Messaggero

L’articolo Vietato distrarre gli infermieri: lo dice la nuova casacca color arancio scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.