Così Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Agenzia europea per i medicinali, che ha ribadito l’importante della vaccinazione.

“Non sappiamo ancora se avremo bisogno di un vaccino adattato” per la variante Omicron, ma per crearlo “non dovremo ricominciare da zero”. Lo ha detto Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), in conferenza stampa. “La comunità scientifica ha bisogno di vedere più dati sull’impatto della variante sull’efficacia dei vaccini approvati”, ha aggiunto.

E ancora: “La situazione epidemiologica è preoccupante in tutta Europa, ma con cinque vaccini e sei trattamenti siamo in una posizione più forte rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Abbiamo molti più strumenti a nostra disposizione rispetto a un anno fa, quando annunciavo il primo vaccino. I vaccini restano strumenti chiave contro l’epidemia di Covid”.

Redazione Nurse Times

Variante Omicron, Ema: “Se servirà un nuovo vaccino, non dovremo ricominciare da zero”
Variante Omicron, Moderna: “Terza dose aumenta di molto gli anticorpi”
Professionisti sanitari. Niente copertura assicurativa se non in regola con l’obbligo formativo ECM
Tumori pediatrici, nasce il primo libro blu dell’Oms
Glioblastoma: una speranza dal vaccino autologo con cellule dendritiche
L’articolo Variante Omicron, Ema: “Se servirà un nuovo vaccino, non dovremo ricominciare da zero” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!