Un ulteriore set di dati – presentato a New Orleans durante l’American College of Cardiology 2019 (ACC 2019) Scientific Session e pubblicato in contemporanea online su “Circulation: Cardiovascular Interventions” – mostra una rassicurante resilienza per i dispositivi TAVI, questa volta utilizzando i “nuovi criteri europei per il fallimento della valvola bioprotesica (BVF) e il deterioramento strutturale della valvola (SVD)” che sono stati rilasciati alla fine del 2017.