Lo ha comunicato la stessa Agenzia europea per i medicinali. Il siero si può conservare per un mese anche in frigorifero.

In seguito alla valutazione di ulteriori dati sugli studi di stabilità presentati dalla casa produttrice il Comitato per i medicinali per uso umano dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, ha esteso da 5 a 31 giorni il periodo di conservazione approvato della fiala scongelata e non aperta di vaccino Pfizer/BioNTech a 2-8° C, cioè la temperatura di un normale frigorifero.

“Si prevede – riferisce l’Ema – che una maggiore flessibilità nella conservazione e nella manipolazione del vaccino avrà un impatto significativo sulla pianificazione e sulla logistica”, dell’utilizzo negli Stati membri dell’Ue. Le modifiche descritte saranno incluse nelle informazioni pubblicamente disponibili sul vaccino e l’etichettatura del prodotto sarà aggiornata di conseguenza.

L’Ema precisa infine di essere in contatto continuo con le case farmaceutiche per monitorare i miglioramenti che stanno mettendo a punto sulla produzione e sulla distribuzione in Europa dei vaccini anti-Covid.

Redazione Nurse Times

Vaccino Pfizer, Ema approva estensione a 31 giorni del periodo di conservazione a 2-8°
Francia, a processo la portavoce dei no vax antisemiti
Anelli (Fnomceo): “Oltre 14.000 posti a Medicina, ma neanche la metà dei laureati riuscirà a specializzarsi”
Focolaio Covid al Sant’Eugenio di Roma: infermieri contagiati
Cremona, sanitari no vax ancora al lavoro: il dg dell’ospedale Maggiore alza la voce
L’articolo Vaccino Pfizer, Ema approva estensione a 31 giorni del periodo di conservazione a 2-8° scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.