La presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), Elsa Viora: “Nessun rischio”.

“Il vaccino anti-Covid in gravidanza è sicuro. E non ci sono rischi, come dimostrato da studi scientifici, che i frammenti di mRna possano ‘arrivare’ al feto, e tanto meno ‘passare’ attraverso il latte”. Così Elsa Viora, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), all’AdnKronos Salute. Una rassicurazione importante per le future mamme, che spesso “hanno paura” del vaccino. Timori, i loro, “alimentati anche dalla mancanza di una presa di posizione ufficiale da parte delle nostre istituzioni sanitarie”.

Aggiunge Viora: “La paura di eventuali dei danni al feto non ha alcuna plausibilità biologica, perché i frammenti di mRna sono molto piccoli e hanno una vita brevissima. E’ geniale aver trovato queste sfere lipidiche in cui infilare l’mRna per farlo arrivare nelle cellule, per poi essere subito trascritto in Dna, quello che poi stimola la risposta immunitaria. Dunque l’mRna, oltre a non passare attraverso la placenta, perché appunto dura pochissimo, non passa neanche nel latte, come è stato dimostrato da un recentissimo studio”.

Redazione Nurse Times

Vaccino anti-Covid in gravidanza: le rassicurazioni Sigo per le future mamme
Ragusa, bimba sofferente e spaventata in ospedale: le infermiere giocano con lei e la calmano
Case di comunità, Fnomceo: “Senza investimenti sui professionisti non si migliora il sistema”
Coronavirus, via libera Ema a vaccino Moderna per adolescenti tra 12 e 17 anni
Coronavirus, Iss: “69% di morti tra over 80 non vaccinati nell’ultimo mese”

L’articolo Vaccino anti-Covid in gravidanza: le rassicurazioni Sigo per le future mamme scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.