La piattaforma di proprietà di Google ha deciso di vietare i contenuti “pericolosi”.

La piattaforma YouTube ha annunciato che vieterà contenuti no vax che “contraddicono il consenso degli esperti delle autorità sanitarie locali” o dell’Oms. Inoltre saranno cancellati gli account di diversi attivisti no vax diventati popolari, come Joseph Mercola e Robert F. Kennedy Jr, nipote di JFK.

L’ntento è mettere al bando i video di disinformazione sui vaccini, anti-Covid e non solo. Saranno pertanto rimossi tutti quelli che sostengono, ad esempio, che i vaccini non riducono la trasmissione o la contrazione della malattia, o che causano autismo, cancro e infertilità.

Si tratta di un ampliamento della politica di Youtube che aveva già bandito la disinformazione sui vaccini contro il coronavirus. Il nuovo regolamento vieta anche la promozione di “rimedi o cure pericolosi: contenuti che affermano che sostanze o trattamenti dannosi possono avere benefici per la salute”.

Redazione Nurse Times

Vaccini, YouTube rimuove video di disinfomazione
Ascoli e San Benedetto, esposto Nursind all’Ispettorato del lavoro: “Violato il diritto al riposo degli infermieri”
San Luca: infermiera muore nel parcheggio dell’ospedale investita da una collega
Medicina della riproduzione: effetti positivi del resveratrolo nel trattamento dell’infertilità
Lettera Aperta a Massimiliano Fedriga, Presidente della Conferenza delle Regioni: “Ci vuole coerenza tra PNRR e Accordo Collettivo Nazionale della Medicina Generale!”
L’articolo Vaccini, YouTube rimuove video di disinfomazione scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.