I pazienti che fanno uso di farmaci antiepilettici (AED) non dovrebbero avere timori che il trattamento farmacologico li esponga a un maggiore rischio di sviluppare demenza. È questo il messaggio rassicurante che emerge da uno studio pubblicato online sul “Journal of Alzheimer’s Disease”.