Un’ennesimo episodio è stato denunciato dall’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”. Si tratta dell’aggressione verbale numero 35 dell’anno 2019 quella subita dal personale infermieristico in servizio presso l’ospedale San Giovanni Bosco.
“Chiama la polizia”, queste sono state alcune delle parole urlate da un paziente così bisognoso di cure da poter aggredire il personale sanitario.

“Ennesima aggressione ai danni del personale del nosocomio partenopeo San Giovanni Bosco, un paziente accede con codice verde, per nausea e vomito e pretende di essere visitato in ordine numerico, ovviamente non esistente.”
Dopo aver atteso oltre 3 ore, sarebbe andato su tutte le furie, minacciando il personale medico insultandoli utilizzando termini alquanto coloriti.
In seguito all’episodio, è stato richiesto l’intervento degli uomini della Polizia di Stato che, giunti sul posto, riescono a riportare la calma nel pronto soccorso. L’uomo, dopo essersi scusato, ha pensato che non avesse più bisogno di cure, decide di fare ritorno a casa senza essere visitato.
“Siamo stanchi capite che siamo lì per aiutarvi.
#Aiutateciadaiutarvi” è lo slogan con il quale conclude il proprio post l’associazione “Nessun Tocchi Ippocrate”.
Anche l’assessore alla sanità campano Francesco Emilio Borrelli ha condiviso il video pubblcandolo sulla sua propria pagina.
Simone Gussoni
 
L’articolo Tre ore in attesa in codice verde: aggredisce gli infermieri del Triage e poi se ne va a casa scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.