Il presidente del sindacato, Antonio De Palma, si unisce all’appello della segreteria provinciale, chiedendo l’intervento del governatore piemontese.
“Apprendiamo dalla delegazione del Piemonte la grave situazione che si sta configurando presso la Città della Salute di Torino, dove sarebbe imminente la chiusura di alcuni reparti a causa della carenza di personale. Un fiore all’occhiello della Sanità pubblica rischia così di andare in malora grazie a una visone miope ed ottusa della politica, che non ha messo in atto nessuna contromisura per evitare il peggio. Esprimiamo la nostra massima solidarietà ai colleghi infermieri che stanno assistendo impotenti all’imminente sfacelo di un’eccellenza italiana. Facciamo altresì appello agli amministratori che hanno il potere di intervenire e ci auguriamo che il neopresidente Cirio si attivi immediatamente per difendere il diritto a curarsi dei cittadini”. Così Antonio De Palma, presidente di Nursing Up, commenta ciò che sta avvenendo in Piemonte.
“Bisogna sbloccare le assunzioni e permettere l’arrivo di nuovi infermieri e oss”, è la richiesta della delegazione Nursing Up Piemonte, che ha inviato una lettera al nuovo presidente della Regione, Alberto Cirio, e al futuro assessore alla sanità per chiedere un incontro urgente sulla questione assunzioni alla Città della Salute.
Redazione Nurse Times
 
L’articolo Torino, carenza di personale alla Città della Salute: la solidarietà di Nursing Up agli infermieri scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.