Due alternative corrette nel test preparato da CINECA e utilizzato in 21 università: la rabbia dei candidati

Dopo il test di Medicina, un errore anche nel test di Professioni sanitarie 2021 fornito da CINECA. Il consorzio interuniversitario per il calcolo automatico che si occupa di redigere le 60 domande utilizzate in tutta Italia per il test di Medicina annuale, ne prepara uno anche per Professioni sanitarie che poi i singoli atenei sono liberi di utilizzare o meno. Nel secondo caso sarà l’università stessa a prepararne uno personale.

Nel 2021 sono state 21 le università che si sono affidate a CINECA per il test di Professioni sanitarie: Verona, Udine, Trieste, Parma, Modena, Bologna, Firenze, Siena, Ancona, Perugia, Tor Vergata, L’Aquila, Chieti, Salerno, Bari, Foggia, Messina, Cagliari, Sassari, Varese e Catanzaro.

Proprio nell’Università Magna Grecia di Catanzaro venerdì scorso, sulla pagina web dedicata al test, è comparso un avviso per tutti gli studenti che avevano sostenuto la prova il 14 settembre 2021. «Si comunica che il CINECA con nota de 23.09.2021 – si legge – ha segnalato la presenza di un quesito specifico (nel compito somministrato il 14 settembre 2021) che tra le 5 risposte proposte ne individua 2 entrambe corrette».

Il quesito 58Il quesito in questione è la domanda numero 58 del compito base, ovvero quello divulgato per le correzioni. Nei compiti singoli tuttavia, l’ordine dei quesiti potrebbe essere diverso. Questa la formulazione:

Due veicoli, inizialmente fermi nello stesso punto partono contemporaneamente, nella stessa direzione, con accelerazioni a e A (a < A), raggiungono in tempi diversi t e T la stessa velocità massima v per poi rallentare con decelerazioni d e D fino a fermarsi nello stesso istante. Indicando con s e S gli spazi percorsi dai due oggetti, quale delle seguenti relazioni è vera? A) S = s B) T < t C) D = d D) T = t E) S > s

Le risposte risultate corrette sono la A) e la B), cioè le seguenti:A) S = sB) T < t

Di fronte a questo errore l’Università di Catanzaro informa gli studenti: «Per quanto appena descritto, si è provveduto ad una nuova correzione delle prove con l’obiettivo di considerare entrambe le risposte evidenziate come corrette. Conseguentemente, entro oggi si provvederà alla pubblicazione del file contenente i risultati ottenuti e, nel termine massimo di tre giorni lavorativi a decorrere da lunedì 27 settembre 2021 saranno pubblicate le graduatorie valide ai fini della immatricolazione». Dunque 1,5 punti sia per chi ha risposto A che per chi ha risposto B.

Di fronte alla richiesta di chiarimento, CINECA ha risposto a Sanità Informazione di non poter rispondere direttamente alle richieste e di rivolgersi direttamente ai singoli atenei. Intanto sui social i ragazzi di Catanzaro hanno manifestato il loro disappunto per l’ennesima imprecisione nel test. Ricordiamo che in quello di Medicina una domanda è stata annullata e altre tre avevano nel foglio risposte la risposta errata.

Non per tutti infatti il doppio punto è la soluzione migliore: molti hanno lasciato in bianco la domanda trovando due risposte plausibili e quindi temendo di aver sbagliato qualcosa.

Ora si vedono scavalcati in graduatoria per uno dei 30.451 posti e già pensano al ricorso per Professioni Sanitarie, facendo leva sull’errore commesso dai fornitori di un test che doveva essere impeccabile.

Fonte: sanitainformazione

Ultimi articoli pubblicati

Irlanda, paziente Covid lascia ospedale e muore: convinto da un no vax italiano
Coronavirus, morto infermiere cubano che aiutò Torino durante la prima ondata
Stop a “Basta Dittatura”: chat no vax oscurata da Telegram per incitazione alla violenza
Sanitari no vax sospesi: avanti con le sostituzioni in Valle d’Aosta
Pappalardo non più generale: Difesa gli revoca i gradi per le sue posizioni no vax
L’articolo Test Professioni Sanitarie 2021: CINECA fa ancora errori scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.