Saranno 14.020 i posti disponibili. La prova si svolgerà venerdì 3 settembre a partire dalle 13.

Il ministero dell’Università e della ricerca ha pubblicato il decreto per il test di ammissione alle facoltà di Medicina e chirurgia, Odontoiatria e Veterinaria, che regola la struttura della prova, le scadenze, le modalità di iscrizione e il funzionamento della graduatoria unica nazionale. La prova d’ingresso al corso di laurea magistrale a ciclo unico si svolgerà venerdì 3 settembre. La data della prova d’ammissione agli atenei statali è uguale in tutta Italia e si svolge contemporaneamente in tutto il territorio italiano a partire dalle ore 13. Il Mur ha inoltre stabilito i posti disponibili per il test: saranno 14.020. Al test Medicina ministeriale, che si tiene lo stesso giorno in tutta Italia, si aggiungono le prove d’ingresso delle università private, come la Cattolica o il Campus Bio-Medico. Le date, la graduatoria e le modalità di accesso, in questo caso, vengono stabilite autonomamente dalle singole facoltà.

Il test sarà composto da 60 quesiti, da risolvere in 100 minuti. Per ogni risposta corretta saranno attribuiti 1,5 punti, zero per quelle omesse e -0,4 per quelle sbagliate. Gli argomenti saranno così suddivisi: 18 quesiti di biologia; 12 quesiti di cultura generale; 12 quesiti di chimica; 10 quesiti di logica; 8 quesiti di matematica e fisica. Le tematiche su cui concentrarsi, indicate dal Mur, rispecchiano quelle indicate negli anni precedenti. In biologia la cellula, la genetica, le molecole organiche, sistemi e apparati. In chimica legge dei gas perfetti, struttura dell’atomo, acidi e basi, cinetica e catalisi. In fisica cinematica, termodinamica, misure e funzione.

L’iscrizione ai test di ingresso per Medicina 2021 si porta a termine dal sito Universitaly, a partire dalle 15 del 30 giugno 2021 e fino alle 15 del 22 luglio 2021. In considerazione dalla normativa di contenimento dell’epidemia da Covid-19, al fine di garantire l’applicazione delle disposizioni di natura emergenziale, nonché di limitare gli spostamenti nell’ambito del territorio nazionale e regionale, ciascun candidato, a prescindere dalla sede indicata come prima preferenza di assegnazione, sostiene la prova presso la/e sede/i dell’ateneo o degli atenei disponibili nella propria provincia di residenza/domicilio. Su Universitaly bisogna quindi indicare la preferenze (si possono indicare anche tutte le sedi), ma il test di medicina 2021 va svolto nell’ateneo più vicino. Il completamento dell’iscrizione è soggetto al pagamento del contributo al test, da versare all’università in cui si svolgerà la prova. Prima di procedere con l’iscrizione vi invitiamo a leggere attentamento il decreto del Mur e gli allegati con i programmi, le sedi e le modalità di iscrizione.

Una volta concluso il test, gli studenti dovranno aspettare qualche settimana prima di conoscere la graduatoria nazionale per merito. Dopo circa dieci giorni il Mur pubblica, nell’area riservata a ogni candidato su Universitaly, il punteggio della prova abbinato al codice etichetta. Attenzione: questo è un punteggio anonimo, pertanto per controllare il proprio sarà necessario ricordarsi il codice dell’etichetta applicata al test da ciascun candidato il giorno della prova. Circa venti giorni dopo la prova, il CINECA pubblica, sempre nell’area riservata su Universitaly, punteggio ed elaborato dei candidati. A circa 25 giorni dal test sarà pubblicata la graduatoria nominativa.

Redazione Nurse Times

L’articolo Test Medicina 2021, pubblicato il decreto: come iscriversi scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.