I fumatori di sigaretta che cercano di smettere ricorrendo all’ausilio della sigaretta elettronica sembrano avere una probabilità pressochè raddoppiata di abbandonare il vizio in questo modo rispetto a quanto osservato con la terapia di sostituzione nicotinica. Lo dimostrano i risultati di un trial clinico randomizzato, pubblicato su NEJM e realizzato nel Regno Unito, anche se alcuni commentatori allo studio hanno espresso perplessità e manifestato inviti alla cautela nell’interpretazione di questi risultati in due editoriali di accompagnamento alla pubblicazione di questo lavoro.