Lo spray nasale a base di Esketamina è stato approvato negli Stati Uniti dalla Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia americana responsabile di regolarizzare la vendita dei farmaci.
Il principio attivo contenuto al suo interno sarebbe in grado di curare la depressione, come sostenuto da Janssen, azienda produttrice dello stesso farmaco.
Esketamina può migliorare l’umore del paziente entro le 24 ore dall’utilizzo. Il farmaco è stato ideato per i pazienti che non hanno avuto una risposta positiva agli antidepressivi convenzionali che impiegano generalmente fino a due settimane di tempo per agire.
Lo spray, che può arrivare a costare fino a 885 dollari a confezione, ha ricevuto la prima approvazione dalla Fda a febbraio.
Gli antidepressivi tradizionali, come il Prozac, sarebbero in grado di alleviare la depressione stimolando il rilascio nel cervello di serotonina.
L’Esketamina sarebbe in grado di interagire con il glutammato, sostanza chimica legata all’apprendimento e alla memoria, considerato fondamentale per la normale funzione cerebrale.
Lo spray viene assunto per via inalatoria raggiungendo così il flusso sanguigno. Occorre specificare come l’azione antidepressiva avvenga solamente qualora venga assunto un farmaco con azione coadiuvante per via orale.
Il farmaco sarà disponibile con un avvertenza specifica relativa ai gravi effetti collaterali: potrebbe causare tendenze suicide e dissociazione, ovvero una sensazione di distacco dalla memoria e dal senso di identità. I pazienti dovranno essere sottoposti ad un attento monitoraggio clinico per almeno due ore dopo ogni assunzione di Esketamina.
Simone Gussoni
L’articolo Spray antidepressivo a base di chetamina approvato dalla Food and Drug Administration scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.