Gli esperti sconsiglioano l’esposizione ai raggi solari solo quando si verificano alcuni effetti collaterali. Nessuna controindicazione per quanto riguarda l’acqua salata.

Ci si può esporre al sole e fare il bagno in mare dopo il vaccino anti-Covid? Per rispondere a questa domanda è necessario conoscere gli effetti del vaccino sulla pelle al sole. Sul punto gli esperti ci tranquillizzano: il sole non influisce sul vaccino, neanche poco dopo l’inoculazione. Infatti non rende la pelle fotosensibile, e questo vale sia per i sieri a Rna messaggero (Comirnaty Pfizer/BioNTech e Moderna) sia a vettore virale (AstraZeneca/Vaxzevria e Janssen di Johnson & Johnson).

Tuttavia è consigliato il riposo post-vaccino andare in spiaggia quando si verificano effetti collaterali come febbre, debolezza e astenia. Andare in spiaggia in queste condizioni potrebbe infatti indebolire ancora di più l’organismo. Inoltre chi ha la pelle delicata e sensibile potrebbe manifestare gonfiore nell’area dell’inoculazione ed eruzioni cutanee. In questi casi è opportuno aspettare qualche settimana prima di esporsi ai raggi solari, prediligendo le ore meno calde, sempre con un una crema protettiva medio-alta. In generale, alle persone che hanno fatto i conti con particolari sensibilità gli specialisti potrebbero consigliare l’assunzione per via orale di vitamine, minerali, polifenoli e carotenoidi, principi ricchi di proprietà foto-protettive.

Si può stare sereni, infine, per quanto riguarda l’acqua salata: un bagno in mare non pregiudica la pritezione indotta dal vaccino, nè genera nuovi effetti indesiderati.

Redazione Nurse Times

Covid. Cdc Usa, in gravidanza è consigliato vaccinarsi
Sileri:”La quarta ondata di Covid-19 è già iniziata”
Policlinico Umberto I: contagiata da Sars- Cov2, partorisce in circolazione extracorporea (ECMO)
A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino: avviso pubblico per OSS
Leucemie, dal San Raffaele una nuova strategia immunoterapica
L’articolo Sole e mare dopo il vaccino anti-Covid: come comportarsi? scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.