“La quarta ondata della pandemia ci sarà. E, in effetti, i casi che sono saliti negli ultimi 20 giorni rappresentano già un inizio di quarta ondata, però, come ci dicono i medici, negli ospedali si vede che in questa fase chi sta male in forma seria, tanto da ricorrere alle cure ospedaliere, è prevalentemente chi non si è vaccinato”. A dirlo e’ Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, durante il suo intervento a Radio anch’io, su Rai Radio1.

Questa ondata, ha spiegato, sarà caratterizzata da un ulteriore incremento di casi positivi, “ma anche da una stabilizzazione dei ricoveri e dei decessi che sarà più probabile vedere laddove è maggiore la percentuale di popolazione non vaccinata”. “Ci stiamo molto impegnando a vaccinare la popolazione giovane, con tante iniziative.

Ma la cosa più importante e che più mi preoccupa è andare a cercare gli over 50 non immunizzati perché saranno loro, non vaccinati a maggior rischio, ad essere inclusi nel computo dei malati gravi di questa quarta ondata”, ha concluso.
L’articolo Sileri:”La quarta ondata di Covid-19 è già iniziata” scritto da Dott. Simone Gussoni è online su Nurse Times.