Non è la prima volta che il sottosegretario alla Salute deve fronteggiare una situazione simile.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo sulle nuove minacce di morte arrivate via web al sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri. L’indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Angelantonio Racanelli, a capo del pool di magistrati che si occupa dei reati informatici. Sileri, già in passato vittima di minacce, ha sporto denuncia a settembre negli uffici della Digos.

Diversi gli episodi riferiti. In un caso si fa riferimento a Sileri “appeso a testa in giù come Mussolini” e in un altro si afferma di voler sparare “due colpi con fucile a pompa nel cervello”. A questi episodi se ne aggiunge un altro, avvenuto il 12 settembre, quando Sileri fu minacciato in un autogrill.

Nel maggio 2020 al viceministro M5S era stata assegnata una tutela a seguito di pressioni per tentativi di corruzione e minacce ricevute rispetto alla sua attività politica, in particolare riguardo alla destinazione dei fondi pubblici per l’emergenza coronavirus.

Redazione Nurse Times

Terni, medici e infermieri aggrediti in ospedale da paziente in stato di alterazione
Sileri minacciato di morte via web: Procura di Roma apre un inchiesta
Papilloma virus: cos’è, cause e sintomi. Come prevenire il contagio?
Tumori del sangue: Car-T e anticorpi migliorano sopravvivenza
Ordine VS Professione: una baratro da colmare al più presto
L’articolo Sileri minacciato di morte via web: Procura di Roma apre un inchiesta scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.