Più si procrastina nel tempo l’avvio della terapia antibiotica in Medicina d’Urgenza, maggiore risulta essere la mortalità ad un anno per sepsi. Questo il responso di uno studio di recente pubblicazione su Chest, che si aggiunge alla schiera di studi, dai risultati contrastanti, sul timing di somministrazione più corretto nella sepsi.