“Vogliamo andare a fondo sull’intera vicenda per questo abbiamo depositato una interpellanza urgente al Ministro dell’Interno che sarà discussa nei prossimi giorni in Aula alla Camera” così il deputato del M5S Cosimo Adelizzi
Roma, 10 luglio  – “E’ intollerabile anche solo pensare che un presidio ospedaliero importante come il San Giovanni Bosco di Napoli, possa essere stato per anni sede logistica di una cupola camorristica, come emergerebbe da una recente indagine dei Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Napoli”, afferma Cosimo Adelizzi, deputato campano del MoVimento 5 Stelle.
“Vogliamo andare a fondo sull’intera vicenda per questo abbiamo depositato una interpellanza urgente al Ministro dell’Interno che sarà discussa nei prossimi giorni in Aula alla Camera, al fine di valutare la sussistenza dei presupposti per l’invio di una commissione d’accesso presso le strutture sanitarie coinvolte dove si sarebbero registrati gravi e reiterati illeciti che hanno messo a rischio l’imparzialità delle amministrazioni, il regolare funzionamento dei servizi e la tutela della sicurezza pubblica sul territorio campano”, prosegue Adelizzi.
“Ritengo si debba intervenire per contrastare il radicamento della criminalità organizzata all’interno di un settore importante come quello della sanità. Parliamo di una delle più estese inchieste anticamorra che ha portato all’esecuzione, su tutto il territorio nazionale, di 126 provvedimenti cautelari emessi dal giudice per le indagini preliminari. Soggetti che pare controllassero l’intero funzionamento dell’ospedale, dalle assunzioni, agli appalti, alle relazioni sindacali. Una vera e propria base logistica per trame delittuose”, conclude Cosimo Adelizzi.
 
Redazione NurseTimes
L’articolo Scandalo camorra infiltrata al San Giovanni Bosco, depositata interpellanza urgente dal M5S scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.