La Federazione nazionale degli Ordini dei medici aveva chiesto chiarimenti in merito alla conferma della sospensione dal lavoro.

La guarigione dal Covid-19 non dà diritto a tornare a lavoro per i sanitari non vaccinati e sospesi. Essere guariti, infatti, “non è, in base alla normativa vigente, circostanza idonea a legittimare la revoca della sospensione”. Serve la comunicazione del completamento del ciclo vaccinale primario e, per i professionisti che hanno completato il ciclo vaccinale primario, della somministrazione della dose di richiamo.

Questo è quanto ribadito dal ministero della Salute, rispondendo a una richiesta di chiarimenti da parte della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), che a sua volta ha inviato una circolare ai presidenti degli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri, ai presidenti delle commissioni degli iscritti agli albi dei medici, ai presidenti delle commissioni degli iscritti agli albi degli odontoiatri e loro sedi.

Fnomceo si è rivolta al ministero perchè, in merito ai dati dei sanitari vaccinati e non vaccinati, come rilevati dalla Piattaforma nazionale-DGC nelle giornate del 7 e del 14 febbraio, e inviati dalla stessa Fnomceo agli Ordini territoriali, sono state evidenziate criticità relative ai professionisti guariti dal Covid-19. L’Ufficio di Gabinetto del ministero, si legge nella circolare Fnomceo, raccomanda quindi “di non procedere alle revoche delle sospensioni” sulla base di quei file fino a che “la Piattaforma non sia adeguata alla normativa di riferimento”.

Inoltre l’Ufficio di Gabinetto del ministero chiarisce che l’Ordine deve accertare lo stato di avvenuta vaccinazione del professionista. Da qui la conferma della disposizione stabilita nell’art. 4, comma 5 del Decreto legge n. 44/2021, in base alla quale la sospensione è efficace fino alla comunicazione dell’avvenuta vaccinazione da parte dell’interessato all’Ordine. Intanto scende a 21.879 la quota di medici e odontoiatri che risultano ancora non vaccinati sulla piattaforma per il Green Pass (erano 61.357 al 17 dicembre), con quasi 40mila vaccinati in più in due mesi.

Redazione Nurse Times

Banca Bper stanzia 100.000 euro per i familiari degli infermieri morti per Covid
I.R.C.C.S- C.R.O.B.- Rionero in Vulture (PZ): avviso pubblico per infermieri
ASL Matera: avviso pubblico per infermieri. Al via le domande
Grave incidente in A20, infermiere 62enne a bordo dell’ambulanza rischia l’amputazione del braccio
Ancona, per le finte vaccinazioni arresto bis per infermiere. Sequestrati green pass falsi
L’articolo Sanitari no vax sospesi anche se guariti dal Covid: ministero Salute risponde a Fnomceo e ribadisce obbligo vaccinale scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.