Buone indicazioni sul rinnovo del contratto. Bonaccini: “Grande attenzione e sensibilità su questo tema”.

Si è tenuto ieri l’atteso incontro fra il ministero della Salute, le Regioni, i sindacati e le organizzazioni datoriali sul rinnovo del contratto per la sanità privata. Voluto dal nuovo ministro della Salute, Roberto Speranza, il tavolo ha fatto registrare, tra l’altro, la sospensione dello sciopero annunciato da Cgil, Cisl e Uil.

Ringraziando
per il lavoro svolto gli assessori Luigi
Genesio Icardi e Sergio Venturi (rispettivamente coordinatore e
coordinatore vicario della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni),
il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini (foto) ha voluto sottolineare
tre elementi positivi: “Prima di tutto
l’attenzione prestata dal neo-ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha
voluto introdurre e aprire il confronto su questo tema. Poi la disponibilità da
parte delle organizzazioni datoriali a riprendere le trattative. Infine, fermo
restando lo stato di agitazione, le organizzazioni sindacali hanno deciso di
sospendere lo sciopero previsto per il prossimo 20 settembre. Da parte nostra c’è
grande attenzione e sensibilità su questo tema, ma occorre grande senso di
responsabilità da parte di tutti per arrivare in tempi celeri alla firma del
contratto”.

Redazione Nurse Times

L’articolo Sanità privata, i sindacati sospendono lo sciopero del 20 settembre scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.