I certificati verdi sarrebbero stati rilasciati in base a visite mai eseguite da un medico della capitale.

I carabinieri del Nas, su richiesta della Procura di Roma, hanno sequestrato nove Green Pass falsi, tra i quali c’è anche quello dell’attore Pippo Franco. L’attività rientra nell’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, per il reato di falso a carico di un medico di base e odontoiatra di Roma. Tra le certificazioni false anche quella destinata a un ex magistrato.

Il dottore è accusato di aver rilasciato certificazioni mediche relative a visite mai eseguite e di avere redatto in favore di alcuni assistiti, non vaccinati, documentazione certificata di avvenuta immunizzazione da coronavirus, in modo da consentire illecitamente l’ottenimento del certificato verde.

I Green Pass sequestrati sono stati disattivati nel database del ministero della Salute. In base a quanto si apprende, il documento sarebbe stato utilizzato da alcuni indagati anche per accedere in locali.

Redazione Nurse Times

Roma, sequestrati 9 Green Pass falsi: Pippo Franco tra gli indagati
Vaccini e Green Pass, sotto accusa la trasmissione Report: “Diffonde tesi no vax”
Insufficienza respiratoria causa Covid e non: l’evento formativo di Opi Firenze-Pistoia
La questione infermieristica, la “casa madre” e il PNRR
Tumore osseo benigno, avviati con successo i primi trattamenti di ablazione percutanea a San Giovanni Rotondo
L’articolo Roma, sequestrati 9 Green Pass falsi: Pippo Franco tra gli indagati scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.