Una quarantina di medici no vax si presentano all’Hotel Pineta Palace e interrompono l’assemblea dell’Ordine dei medici di Roma.

Mascherine abbassate, urla dirette ai relatori impegnati a discutere il bilancio dell’ente nel corso dell’assemblea degli iscritti per l’approvazione del bilancio.

“Questa mattina nella Capitale – si legge in una nota dell’Omceo Roma – è stata interrotta l’assemblea dell’ordine provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e Odontoiatri che avrebbe dovuto approvare il bilancio preventivo 2022.

Una quarantina di medici hanno manifestato il loro dissenso accusando il consiglio dell’Omceo di ‘non aver sospeso chi era moroso e invece di aver sospeso i medici che non si sono vaccinati’. Questo atteggiamento strumentale di una minoranza ha di fatto impedito il normale svolgimento dell’assemblea.

I manifestanti in maniera intimidatoria hanno boicottato i lavori cominciando ad urlare ‘Vergogna, vergogna’. La situazione è degenerata, al presidente è stato di fatto impedito di prendere la parola e così anche agli altri medici che si erano iscritti per parlare. Le forze dell’ordine sono prontamente intervenute e l’assemblea è stata dunque interrotta”.

Una 50enne romana che lavora nell’azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini protesta “Per il fatto di non essere vaccinata sono stata demansionata: ora il mio compito è contattare i pazienti per fissare gli appuntamenti sull’assistenza medica”.

Per spezzare la tensione e bloccare l’invasione, alla fine sono dovute intervenire le forze dell’ordine. 

“Sono entrati all’improvviso, si sono avvicinati al palco durante l’intervento dei relatori e hanno cominciato a urlare. Per poco non si è sfiorata la rissa. Ovviamente abbiamo dovuto interrompere la riunione”, spiega uno dei medici che ha assistito alla baruffa.

“Mi dispiace come medico e presidente dei medici assistere a queste manifestazioni di degenerazione della categoria. In questi mesi ho sempre cercato il dialogo con chi non la pensa come me.

Credo che però la situazione sia sfuggendo di mano un po’ a tutti. Continuo a chiedere e a sperare in un azione che in questo grave momento di pandemia tuteli la salute di tutti i cittadini.

Seppur amareggiato per quanto accaduto stamattina ribadisco che l’Ordine resta aperto ad ascoltare la istanze di tutti i suoi iscritti, nessuno escluso”, spiega il presidente Antonio Magi.

La telefonata del ministro Speranza al presidente dell’Ordine

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha sentito telefonicamente il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, dopo quanto accaduto. Il ministro ha espresso “sostegno e solidarietà” oltre che “gratitudine per il lavoro quotidiano svolto a tutela del diritto alla salute”.

Anelli (Fnomceo): “Protesta intollerabile” Quando accaduto è “inaccettabile e intollerabile, nei tempi e nei modi”, dice il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli. “Fermi restando i risvolti disciplinari e giudiziari di alcuni comportamenti come quelli visti oggi – aggiunge – gli Ordini avvieranno immediatamente la procedura per rilevare i medici non vaccinati”.

Redazione Nurse Times

Babbi Natale in bici portano doni ai piccoli cardiopatici del Policlinico di Sant’Orsola
Il cantante Achille Lauro diventa Babbo Natale per portare doni ai bimbi ricoverati in ospedale
Roma, blitz dei medici No Vax all’assemblea Omceo: intervengono le forze dell’ordine
Bufale sul Covid-19 e deliri sul web: il Ministero della Salute denuncia Barbara Balanzoni
Covid-19: bimba di 6 mesi in gravi condizioni trasferita da Lamezia al Bambino Gesù con un volo militare
L’articolo Roma, blitz dei medici No Vax all’assemblea Omceo: intervengono le forze dell’ordine scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.