Il rigetto degli organi trapiantati è un grave problema medico che viene prevenuto sopprimendo la risposta immunitaria, ma così l’organismo viene esposto a infezioni potenzialmente letali. I ricercatori dell’Università di Basilea hanno scoperto un approccio molecolare che previene il rigetto degli organi preservando al contempo la capacità di combattere le infezioni. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Immunity.