Al via un progetto pilota che prevede la consegna di un kit per eseguire a casa l’analisi delle urine e l’assistenza del farmacista. Tutto gratis.
Nell’ambito delle iniziative volte a ridurre le visite dal medico di medicina generale, il Sistema sanitario del Regno Unito (NHS) ha comunicato l’avvio di un progetto pilota in 38 farmacie del Derbyshire e del Nottinghamshire (indipendenti o appartenenti ai gruppi LLoydspharmacy, Well e Rowlands), che consegneranno gratuitamente un kit contenente un test per l’analisi delle urine a uso domestico, da abbinare a un’app smartphone disponibile sugli store dei diversi sistemi operativi, a ogni paziente con sintomi di infezione del tratto urinario. Questi ultimi, inoltre, riceveranno un supporto, sempre gratuito, nell’interpretare i risultati del test dai farmacisti che, autorizzati a prescrivere antibiotici in caso di infezione.
L’iniziativa nasce dall’aver constatato come oltre il 3% delle consultazioni del medico riguardino una possibile infezione del tratto urinario. L’app abbinata al kit è in grado di esaminare il campione di urina attraverso la fotocamera dello smartphone, fornendo un responso in tempi brevi. Anche in caso di esito negativo il consulto sarà gratuito: il farmacista potrà approfondire i sintomi e rimandare il cliente da uno specialista per ulteriori controlli. «Questo progetto pilota è parte di un più ampio schema di assistenza sanitaria alla comunità e sfrutta a pieno le potenzialità della farmacia e le competenze dei farmacisti», ha commentato Samantha Travis, consulente di leadership clinica dell’NHS per le Midlands.
Il progetto pilota dell’NHS segue la sperimentazione dello stesso servizio in forma privata, avviata dalla multinazionale Boots in 37 dei suoi centri, tra il dicembre 2018 e il luglio 2019. La versione proposta dalla catena di farmacie prevedeva la vendita del kit a 10 sterline, con consultazione e prescrizione al costo di 15 sterline in caso di esito positivo, o gratuita in caso di esito negativo. L’iniziativa ha riscosso particolare successo: durante i sette mesi di prova, hanno fatto ricorso ai test oltre mille clienti, la maggior parte dei quali ha ottenuto una diagnosi e una prescrizione nell’arco di una giornata. Un successo che ha portato all’implementazione del servizio in 300 filiali nel Regno Unito.
«Il servizio mostra il potenziale delle farmacie di comunità nel supportare i servizi offerti dal Sistema sanitario e dai medici di medicina generale – ha spiegato Asif Aziz, direttore dei servizi di farmacia di Boots –. Inoltre dimostra le eccellenti capacità cliniche dei nostri farmacisti, che possono aiutare i pazienti nei momenti per loro più convenienti, valorizzando l’uso corretto degli antibiotici».
Redazione Nurse Times
Fonte: Chemist+Druggist
L’articolo Regno Unito, le infezioni del tratto urinario si combattono in farmacia scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.