Secondo le ultime disposizioni del Governo il Green pass ha una scadenza. Per chi non rispetta la normativa sono previste sanzioni da 400 a 1000 euro.

Ricordiamo poi che il certificato verde dura 9 mesi (270 giorni) dalla data del rilascio in caso di vaccinazione e 48 ore dal momento del prelievo per chi lo ottiene dopo un tampone per Covid-19. 

Più nel dettaglio in caso di vaccini con duplice dose, la certificazione verde sarà generata passati 15 giorni dalla somministrazione della prima dose e avrà validità fino alla seconda dose. Dopo la seconda dose verrà generata dopo un paio di giorni e avrà validità per 270 giorni. In caso di vaccini con unica dose, la certificazione sarà generata dopo 15 giorni dall’iniezione e varrà per 270 giorni. 

Infine in caso di una sola dose perché si è contratto il Covid, la certificazione è generata entro un paio di giorni e dura sempre 9 mesi.

Redazione Nurse Times

Ultimi articoli pubblicati

Genova, bimba di pochi giorni lasciata nella “culla della vita” all’ospedale Villa Scassi
Quando scade il Green pass? Cosa si rischia senza?
De Palma (Nursing Up): Infermieri extracomunitari per tappare le falle delle carenze di organico, specie quelle delle RSA!
Veneto. Infermiera no vax vince il concorso: la ASL non l’assume
“Che non vi venga in mente di vaccinarmi”: a Torino abbondano i pazienti Covid no vax
L’articolo Quando scade il Green pass? Cosa si rischia senza? scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.