L’Opi ha comunicato la decisione all’Azienda sanitaria del Friuli Venezia Giulia.

Sono 73 gli infermieri della provincia di Pordenone che da ieri non possono più lavorare perché, non essendo ancora vaccinati contro il coronavirus, sono stati sospesi dall’Ordine (Opi).

La relativa comunicazione è stata trasmessa ufficialmente all’Azienda sanitaria del Friuli Venezia Giulia. Ora gli interessati dovranno dimostrare, attraverso apposita certificazione medica, di non poter ricevere il siero anti-Covid per ragioni sanitarie. Oppure dovranno cambiare idea e provvedere a vaccinarsi.

Redazione Nurse Times

CARRARA / Regina Elena, infermieri in esubero? E dove li nascondono? Nel fine settimana turni da 17 ore
Facolta di Medicina, Consulcesi: “Bene l’aumento delle borse di specializzazione, ma resta la fuga all’estero”
Sospensione temporanea dei brevetti per medicinali e vaccini in caso di emergenza sanitaria: ok dal Governo
Pordenone, sospesi 73 infermieri non vaccinati contro il Covid
Benevento, nuova aggressione in ospedale: “colpa” di un tampone
L’articolo Pordenone, sospesi 73 infermieri non vaccinati contro il Covid scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.