Si chiama GI Genius, è distribuito in esclusiva mondiale da Medtronic e ha ottenuto l’okay della statunitense Food and Drug Administration.

GI Genius, il primo sistema di rilevamento assistito da computer che utilizza l’intelligenza artificiale per identificare i polipi del colon-retto, ha ottenuto l’autorizzazione della Food and Drug Administration (Fda) nei giorni scorsi e sarà a breve introdotto sul mercato statunitense. Già approvato in Europa, Australia, Emirati arabi e Israele, è stato sviluppato ed è prodotto dalla compagnia irlandese Cosmo Pharmaceuticals e viene distribuito con esclusiva mondiale da Medtronic.

«Introducendo l’intelligenza artificiale nel mercato della colonscopia, prevediamo di migliorare i tassi di rilevamento della colonscopia e di ridurre la variabilità nei risultati dei pazienti», ha osservato Giovanni Di Napoli, presidente dell’area gastrointestinale di Medtronic. Secondo le stime dell’azienda, GI Genius ha le potenzialità per effettuare un totale di 19 milioni di colonscopie di screening negli Stati Uniti ogni anno.

Aumento del 14% del tasso di rilevamento dell’adenoma – Come riferito da Medtronic, il modulo è compatibile con qualsiasi apparecchiatura per colonscopia e funge da secondo osservatore, utilizzando l’intelligenza artificiale per evidenziare in tempo reale con un marker visivo la presenza di anomalie della mucosa come le lesioni precancerose e i polipi del colon-retto di tutte le forme, dimensioni e morfologia.

Gli studi hanno dimostrato che avere un secondo osservatore può migliorare il rilevamento dei polipi e ogni aumento dell’1% del tasso di rilevamento dell’adenoma riduce il rischio di cancro del colon-retto del 3%. GI Genius elabora le immagini utilizzando algoritmi avanzati in grado di identificare e contrassegnare anomalie coerenti con i polipi, inclusi i piccoli polipi piatti che potrebbero non essere rilevati dall’occhio umano.

Secondo l’azienda, l’uso del dispositivo ha mostrato un aumento assoluto del 14% nel tasso di rilevamento dell’adenoma, rispetto alla sola colonscopia, sia per le lesioni piatte (aumento del 42%) che poliploidi (aumento del 36%). Il cancro del colon-retto è la terza forma di tumore più comune a livello globale, con 1,8 milioni di nuovi casi nel 2018.

«Un fattore chiave nella prevenzione del cancro del colon-retto è l’integrazione di tecnologie all’avanguardia nelle pratiche di gastroenterologia per aumentare i tassi di rilevamento – ha detto James Weber, gastroenterologo e AD della GI Alliance –. L’individuazione degli adenomi durante la colonscopia è un’importante metrica di qualità. L’aggiunta dell’intelligenza artificiale può aumentare la qualità delle colonscopie, migliorando potenzialmente la diagnosi e gli esiti per i pazienti con il cancro al colon».

Redazione Nurse Times

Fonte: PharmaStar

L’articolo Polipi del colon-retto, Fda autorizza il primo sistema di intelligenza artificiale per identificarli scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.