Attimi di terrore sono stati vissuti ieri mattina presso il Policlinico Umberto I di Roma. Una donna di 30 anni avrebbe tentato il suicidio dandosi fuoco nel reparto di ematologia.
Tutto è accaduto in pochi secondi, nella struttura situata in Via Benevento. La ragazza si sarebbe precedentemente cosparsa di benzina entrando in corsia per darsi fuoco.
Subito soccorsa dagli infermieri presenti in turno, che hanno spento le fiamme prestando le prime cure alla persona. Successivamente sono giunti sul posto anche i Vigili del Fuoco.
La donna è stata rianimata sul posto e trasferita in ambulanza presso il centro grandi ustionati del Sant’Eugenio, dove si trova ora in gravi condizioni.
Secondo la ricostruzione degli investigatori, la donna si sarebbe cosparsa di benzina presso un distributore di benzina vicino alla clinica.
Alcuni passanti avevano segnalato l’accaduto telefonicamente al 112 intorno alle ore 10:30. Gli agenti di Polizia hanno interrogato anche il titolare della stazione di rifornimento, che avrebbe confermato quanto accaduto.
Policlinico Umberto I: donna si dà fuoco nel centro di ematologia, è grave
Sul caso indagano anche i Carabinieri della stazione Macao, titolari delle indagini. “
Simone Gussoni
L’articolo Policlinico Umberto I: donna si cosparge di benzina e si da fuoco in ematologia scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.