Il sottosegretario del Movimento 5 Stelle alla Presidenza del Consiglio esprime soddisfazione per la proposta di legge.
“La lettura è una pratica essenziale per la crescita di un individuo e della società: consente di aprirsi al mondo in un modo unico e straordinario, all’insegna della consapevolezza e della comprensione dell’altro. Garantire quest’opportunità anche alle persone con disabilità è segno di un Paese civile. Per questo sono particolarmente soddisfatto del lavoro compiuto in Commissione Cultura sulla proposta di legge per la promozione e il sostegno alla lettura”. Così, in una nota, Vincenzo Zoccano, sottosegretario del Movimento 5 Stelle alla Presidenza del Consiglio con delega alla Famiglia e disabilità.
“Con il nostro contributo – prosegue Zoccano -, è stata infatti inserita nel provvedimento un’attenzione particolare a queste persone, prevedendo, ad esempio, la promozione dell’utilizzo di audiolibri e delle tecniche del libro parlato: strumenti che, fortunatamente, oggi la tecnologia ci consente di avere e che sono fondamentali anche per chi ha disturbi del linguaggio o dell’apprendimento. Un ringraziamento, quindi, va alla relatrice del provvedimento, Alessandra Carbonaro, e a tutti i commissari del Movimento. Ancora una volta dimostriamo di lavorare nel modo giusto per migliorare la condizione delle persone con disabilità: non trattando le disabilità come uno scompartimento a sé stante, ma come tema trasversale a ogni singolo provvedimento e a ogni aspetto della vita”.
Redazione Nurse Times
 
L’articolo Pdl lettura, Zoccano (M5S): “Promuovere audiolibri per i disabili è segno di civiltà” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.