Prosegue nel migliore dei modi la degenza del Santo Padre dopo l’intervento subito. È tuttora ricoverato presso il Policlinico Gemelli di Roma. Papa Francesco trascorre la propria convalescenza in un enorme appartamento da oltre 500 metri quadri all’interno del nosocomio capitalino, a lui riservato 365 giorni all’anno. Si tratta di una zona “off limits” per garantire al Pontefice la serenità e la privacy necessarie dopo l’intervento chirurgico subito recentemente.

“La giornata di Papa Francesco è stata tranquilla, con il decorso clinico atteso. Gli esami del sangue sono soddisfacenti e prosegue le cure prescritte. Sta riprendendo gradualmente il lavoro e continua a passeggiare nel corridoio dell’appartamento”.

A riferirlo è il portavoce vaticano Matteo Bruni, precisando che “nel pomeriggio, ha celebrato la Santa Messa nella Cappellina privata e in serata ha consumato la cena comunitariamente con quanti lo assistono in questi giorni”.

“Il Santo Padre – ha poi aggiunto Bruni – toccando con mano l’umana dedizione del personale medico – sanitario che lo assiste, rivolge un particolare pensiero a tutti coloro che con cura e compassione scelgono il volto della sofferenza, coinvolgendosi in una relazione personale con gli ammalati, soprattutto i più fragili e vulnerabili”.

Dott. Simone GussoniL’articolo Papa Francesco ringrazia gli infermieri che si prendono cura di lui nell’appartamento riservato del Policlinico Gemelli scritto da Dott. Simone Gussoni è online su Nurse Times.