Uno è stato intubato. Capoluogo siciliano ancora sotto choc per la morte della piccola Ariele.

Due neonati sono stati ricoverati all’ospedale Cervello di Palermo dopo esser risultati positivi al coronavirus. Uno dei due è stato intubato è al momento si trova nel reparto di Terapia intensiva neonatale. Nella struttura del capoluogo siciliano si trovano anche altri due neonati, entrambi negativi al virus, ma per precauzione ricoverati nella cosiddetta area grigia, perché nati da madri positive.

Qualche giorno fa la Sicilia era rimasta sconvolta dalla morte di Ariele, una bambina di appena 11 anni. La piccola, affetta da una malattia metabolica rara, aveva lottato contro la variante Delta per 16 giorni nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale pediatrico “Giovanni Di Cristina” di Palermo.

Redazione Nurse Times

Genova, bimba di pochi giorni lasciata nella “culla della vita” all’ospedale Villa Scassi
Quando scade il Green pass? Cosa si rischia senza?
De Palma (Nursing Up): Infermieri extracomunitari per tappare le falle delle carenze di organico, specie quelle delle RSA!
Veneto. Infermiera no vax vince il concorso: la ASL non l’assume
“Che non vi venga in mente di vaccinarmi”: a Torino abbondano i pazienti Covid no vax

L’articolo Palermo, due neonati positivi al Covid ricoverati all’ospedale Cervello scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.