Cross Atlantic Global Summit

Cross Atlantic Global Summit

Milano, 4-5 ottobre 2012
Sala Alessi – Palazzo Marino – Piazza della Scala 2

un incontro globale per parlare di sviluppo economico e diritti civili
INGRESSO LIBERO

Perché Cross Atlantic?

Ragionare e confrontarsi in modo globale è l’unico modo efficace per trovare soluzioni valide. In un’economia interconnessa e globale, una risposta che funzioni è da concepirsi come tale.

Perché diritti umani e prosperità economica?

Un nuovo approccio alla promozione e alla salvaguardia dei diritti umani e all’inclusione delle differenze e diversità deve passare attraverso la ricerca della prosperità economica.

C.A. presenta e promuove comportamenti e realtà in cui questi due temi si fondano, certo della tesi per cui uno stato è ricco anche se tutela i diritti.

Perché a Milano?

Milano è il centro culturale ed economico dell’Italia. Con forti prospettive europee e con l’attenzione di Expo 2015, Milano è chiamata a farsi sede di pratiche innovative, sia economiche sia di diritti civili e inclusione per tutti.

Perché in autunno?

L’autunno, da settembre in poi, è il periodo delle programmazioni e delle buone intenzioni. È a partire dal termine dell’estate che i singoli scelgono di impegnarsi per un nuovo periodo diverso. A settembre iniziano le scuole, è un buon momento per imparare, per programmare e per pensare in meglio.

Con il patrocinio di
Senato della Repubblica

www.senato.it

Camera dei Deputati

www.camera.it

Consolato degli Stati Uniti a Milano

italian.milan.usconsulate.gov

Università Commerciale Luigi Bocconi – comitato pari opportunità

www.unibocconi.it

UNAR – ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali

www.unar.it

World ads day

World ads day

Per ALL è possibile parlare di diritti in chiave economica, perché tutelare i diritti può portare benefici non solo sociali ma anche economici. In quest’ottica è stato chiesto al fotografo Rocco Toscani, in occasione del World AIDS Day 2012, di pensare a una campagna che parlasse di prevenzione e di risparmio.
È nata così: FAI I TUOI CONTI che racconta il forte divario tra il costo di un condom e la spesa a carico del Sistema Sanitario Nazionale di un malato di HIV (11.734 euro, secondo una media – pro capite – raccolta da NPS Italia Onlus).
“Sull’AIDS sono stati fatti, negli anni, grandi passi avanti nella ricerca come anche nella comunicazione. Per questa campagna, mi è sembrato corretto l’atteggiamento di ALL di voler parlare di diritti secondo un’ottica anche economica, e allora cosa meglio di dati numerici (e di spesa) che trasformino un’idea in un’immagine? L’attenzione che il mondo deve rivolgere alla prevenzione e all’economia sostenibile è grande e doverosa, FAI I TUOI CONTI vorrebbe essere un piccolo aiuto”
Rocco Toscani, La Sterpaia
“Pensiamo che in momenti di emergenza economica sia giusto continuare a parlare di diritto alla salute, con un’attenzione particolare alla sostenibilità. Un comportamento responsabile passa anche attraverso l’utilizzo delprofilattico e, oggi più che mai, conviene fare i conti. Un euro può farti risparmiare molto”
Rosaria Iardino, presidente onorario NPS Italia Onlus
Data la vocazione internazionale di ALL, FAI I TUOI CONTI avrà due versioni, una italiana e una seconda in lingua inglese che riporterà il dato medio raccolto negli USA. FAI I TUOI CONTI sarà promossa tramite una campagna virale che parte da all-all.it e npsitalia.net, oltre alla rete di social network.
Inoltre la campagna sarà distribuita tramite cartoline nei principali musei d’arte contemporanea italiani:

. PECCI Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato
. GAM Galleria Civica d‘Arte Moderna e Contemporanea Torino
. MACRO Museo d’Arte Contemporanea Roma
. MART Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
. MUSEION Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Bolzano
. Museo del Novecento Milano
. la TRIENNALE di Milano