A conferma di osservazioni precedenti, un nuovo studio Usa, pubblicato su The Journal of Investigative Medicine, ha purtroppo ribadito che i tassi di valutazione e di trattamento negli uomini a rischio osteoporosi sono ancora sorprendentemente bassi, sottolineando la necessità di migliorare la valutazione e la gestione dell’osteoporosi negli uomini anziani a rischio elevato di fratture.