Sulla base dei dati trasmessi dalle regioni e Province autonome a fine aprile 2021 come riporta la Corte dei conti, risultano essere state reclutate a vario titolo dall’inizio della emergenza sanitaria 83.180 unità di personale. Solo il per il 20,6% delle assunzioni si è trattato di contratti a tempo indeterminato. Inoltre, al Sud, dove già mancavano infermieri e personale sanitario prima del Covid, è stato assunto meno personale rispetto al Nord.

Delle 83.180 unità di personale, si tratta per il 25,7% di medici (21.414) e per il 38,5% di infermieri (31.990). Il restante personale (29.776 unità) è costituito da operatori sociosanitari ed altre professionalità necessarie per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

La quota di personale che ha sottoscritto un contratto a tempo indeterminato in particolare tra gli infermieri è di 31.990 infermieri, il 27,4%. Inferiore è invece la definizione di un rapporto di lungo termine nel caso delle altre figure professionali: sono solo il 23,7 per cento del totale quelle per cui si è prevista tale soluzione contrattuale. Significative le differenze tra aree territoriali.

Nel Sud, nonostante invece il forte rilievo del personale infermieristico tra quello su cui si è basato il potenziamento delle risorse umane impiegate per rispondere alla crisi, cioè il 42,6% del totale, solo per l’8,5% il rapporto instaurato è a tempo indeterminato.

Per esempio, in Puglia, da marzo 2020 ad aprile 2021, sono stati assunti 7638 operatori sanitari, 1126 per medici e 2737 per infermieri. Invece, l’Emilia Romagna ha assunto 10.660 unità e ha messo sotto contratto 2295 medici e 5007 infermieri.

Nessuno vuole più fare l’infermiere: solo 4 candidati al concorso del Regina Elena
Nursing Up alla Fnopi “se un Tecnico di Radiologia Medica promuove l’appropriatezza dei bisogni assistenziali, commette abuso di professione?
Preoccupazione terza ondata di contagi nel Regno Unito a causa della variante indiana
Crediti ECM: tempo fino alla fine dell’anno per mettersi in regola, poi scattano le sanzioni
Più di un milione di fumatori in più dopo la pandemia
Fonti: Quotidiano di Puglia (V. Damiani); ilfarmacistaonline.it (L.F.)
L’articolo Oltre 83 mila unità di personale per affrontare la pandemia. Solo per il 20% assunzioni a tempo indeterminato scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.