La sopravvivenza nei pazienti con nefrite lupica è associata al raggiungimento di una risposta completa alla terapia di induzione, stando ai risultati a 12 mesi ottenuti in uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Lupus. Infatti, rispetto ai pazienti che non hanno centrato l’obiettivo, quelli che hanno soddisfatto l’outcome della risposta completa al trattamento a 12 mesi hanno mostrato una riduzione significativa della mortalità (-82%).