Gentili lettori di NurseTimes,

oramai su internet troviamo una miriade di gruppi, pagine, siti nei quali si propongono quiz professionali a risposta chiusa.

Avete mai pensato che nei concorsi non è tanto importante la prova scritta e pratica, che facilmente viene superata dallo studio di un libro di testo a Quiz (necessario il più delle volte), quanto la prova Orale?

Lí chi ci aiuterà? Studiare nei testi diventa noioso e spesso non si ha la concentrazione adatta per assimilare alcune informazioni di estrema importanza. Molti sindacati eseguono dei corsi, alcuni Ordini eseguono lezioni online che pur essendo utili non hanno quella sicurezza nel fare assimilare le informazioni in modo chiaro.

Parola d’ordine? CONFRONTO!!!

Infermieri In Cambiamento, gruppo nato per la salvaguardia della dignità professionale, ha deciso grazie al suo presidente, il Dott. Giuseppe Piazza ed alcuni soci fondatori, il Dott. Roberto Buonincontro e la Dott.ssa Giulia Sarti di creare un format nato durante la preparazione del concorso per infermieri indetto da Estar in Toscana.

“Oramai passo la maggior parte del mio tempo nel partecipare a concorsi con il solo scopo di aiutare i colleghi e indirizzarli verso il superamento della prova scritta, pratica e orale. Avevo già in mente di creare questo format da tempo e grazie al concorso della Toscana, regione di cui sono innamorato, ho potuto conoscere il Dott. Buonincontro e la Dott.ssa Sarti, professionisti di grande rilievo e enorme spirito di abnegazione nonché amici, proponendo loro la collaborazione perché diciamola tutta, bisogna amarla questa professione per aiutare i colleghi e tentare di creare quello spirito di collettività che tanto manca alla nostra categoria”. G.Piazza

“Conoscere Jaco (Nick su telegram di Giuseppe Piazza) è stato un caso e una gran fortuna. Questa modalità di confronto e condivisione è stata fonte di ispirazione, motivazione a riprendere lo studio, imparare cose nuove da colleghi aggiornati e competenti. Poter condividere esperienze e realtà diverse è davvero una gran fortuna, oltretutto che la possibilità di creare legami oltre che professionali, umani.  Il metodo ‘peer to peer’, fondamentale sia per imparare, sia per essere d’aiuto agli altri è una delle cose che più ho apprezzato durante questa esperienza. Il più grande e bello dei mercati è proprio quello della conoscenza, nel quale tutto è gratuito, basta solo rendersi disponibili e servirsi.” G.Sarti

“Si cresce anche e soprattutto CONDIVIDENDO. Una delle esperienze più belle per un professionista è lasciare un segno. Insieme si è più forti. Con Giuseppe e Giulia si respira aria di professionalità e aiuto concreto, tutto basato su rapporto alla pari basando il tutto su determinazione e rispetto reciproco. Il progetto intrapreso si fonda, senza ombra di dubbio sulle orme dell’articolo 3 del nostro codice deontologico: L’infermiere si astiene da ogni forma di discriminazione: il nostro progetto non discrimina, accoglie e valorizza i valori di tutti i partecipanti.” R.Buonincontro

Come funziona?

Il format si crea attraverso un’applicazione per le chiamate e videochiamate di gruppo, Google Meet. 

Una volta creata la video riunione all’interno sarà come partecipare ad una prova orale vera e propria, con una commissione apposita che pescherà il candidato dalla lista e lo sottoporrà all’interrogazione con una domanda.

Nel frattempo i partecipanti potranno ascoltare e acquisire informazioni per “Osmosi” , correggendosi e aggiornandosi.

Insomma, si inizierà non solo ad imparare con facilità e divertimento, ma diverrà un allenamento costante in termini di eloquio, in modo da risultare pronti e preparati per la prova orale.

Ma chi darà l’idoneità?

La commissione, ovvio, formata da 4 membri che daranno un voto e l’idoneità per quanto riguarda il superamento della prova. Nessuno giudicherà negativamente, lo scopo è quello di aiutare.

La soggettività non avrà spazio, il voto verrà dato basandosi su un protocollo che prevede le varie tipologie di risposta assieme ad una votazione da 14 a 20.

Dove poter trovare questo format? 

Ovunque, ma principalmente nasce su telegram. (Link: https://t.me/SIMULAZIONEPROVAORALE ), da poco si è creata la pagina facebook nella quale rimanere sempre aggiornati.

Facebook: https://www.facebook.com/Simulazione-PROVA-ORALE-infermieri-103590745254442/

Un’ultima domanda…è gratuito?

Certo, ognuno potrà partecipare e intervenire a patto che vi sia moderazione e rispetto delle piccole e semplici regole.

Vi aspettiamo numerosi.

Dott. Giuseppe Piazza.

Dott. Roberto Buonincontro. 

Dott.ssa Giulia Sarti.

Ultimi articoli pubblicati

On. Stefania Mammì (M5S): superare il vincolo di esclusività per gli infermieri, anche per il bene dei minori disabili
Nascono le simulazioni della ‘prova orale’ per infermieri!
Green pass: durata diversa a seconda del vaccino ricevuto
Infermiere “no vax” sospeso senza stipendio
Dl Sostegni, via libera alle vaccinazioni in farmacia senza la presenza del medico
L’articolo Nascono le simulazioni della ‘prova orale’ per infermieri! scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.