L’ha denunciata su Faceboog l’associazione Nessuno tocchi Ippocrate. Stavolta è toccato a un infermiere in servizio all’Ospedale del Mare, rimasto ferito a un labbro.

L’associazione
Nessuno tocchi Ippocrate denuncia sulla
propria pagina Facebook un nuovo episodio di violenza, già la decima
dall’inizio del 2020, ai danni del personale medico in servizio a Napoli. Stavolta è successo all’Ospedale del Mare, dove il familiare
di un paziente avrebbe aggredito con uno spintone e poi insultato un
infermiere, rimasto ferito a un labbro. Sul posto sono intervenute le forze
dell’ordine, chiamate ora ad accertare le dinamiche dell’aggressione.

Nei giorni scorsi giorni, a seguito di un episodio analogo, era intervenuto il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, annunciando che dal 15 gennaio è prevista l’attivazione delle prime telecamere sulle ambulanze in servizio nel territorio di Napoli, oltre alla realizzazione da parte dei presidi ospedalieri di sistemi di videosorveglianza collegati con le centrali delle Forze di polizia. Misure, queste, che il ministro ha definito “uno sforzo operativo che sarà rafforzato per garantire sicurezza e tutela al personale sanitario, quotidianamente impegnato a servizio della comunità”.

Redazione Nurse Times

L’articolo Napoli, nuova aggressione ai danni del personale sanitario: è già la decima nel 2020 scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.