Dopo aver reclamato invano la salma, i famigliari della vittima hanno dato sfogo alla loro rabbia. Ad avere la peggio un operatore socio-sanitario.

Nuovo episodio di violenza contro operatori sanitari a Napoli, il numero 21 dall’inizio del 2021. Ne dà notizia l’associazione Nessuno tocchi Ippocrate, riferendo che una donna di 74 anni è deceduta per Covid all’ospedale Monaldi. Poco dopo la notizia della morte, i famigliari sono entrati nel reparto Covid, recriminando il diritto di avere la salma. Richiesta ovviamente respinta per via dei protocolli di sicurezza.

La risposta negativa non è piaciuta ai parenti della vittima, che sono entrati nel reparto, colpendo chiunque intralciasse il loro cammino. Ad avere la peggio è stato un operatore socio-sanitario, che si è fatto medicare in tarda serata al Cto. Per lui il referto medico parla di trauma cranico, contusioni multiple, ecchimosi al labbro inferiore e superiore, perdita della capsula di un dente.

Redazione Nurse Times

L’articolo Napoli, caos al Monaldi: parenti di una donna deceduta per Covid assaltano reparto scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.