Dg Asl Latina, ‘era grave, poi si era convinto a rimetterlo’

Latina 22 gennaio. La Asl di Latina ha comunicato il decesso di un giovane di 28 anni non vaccinato avvenuto ieri all’ospedale Goretti.

Residente a Terracina, il 28enne era giunto al Pronto soccorso di Terracina il 16 gennaio scorso ed è stata diagnosticata infezione SarsCov2 e insufficienza respiratoria grave.

Trasferito il 17 gennaio all’ospedale Goretti di Latina nel reparto di Terapia Intensiva Covid, con progressivo ulteriore aggravamento che lo ha portato al decesso. 

“Quando il giovane di 28 anni, convinto no vax, è arrivato all’ospedale di Terracina aveva già bisogno del casco, era in condizioni critiche. Se lo era strappato via ma i medici ci hanno parlato e lo hanno convinto a rimetterlo”. A parlare è la dg della Asl di Latina, Silvia Cavalli. 

“Il Covid colpisce duramente anche i giovani. E’ importante fare la vaccinazione, è troppo pericoloso”, commenta l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato. 

“La Asl di Latina ha appena reso noto che anche il padre del giovane di Terracina deceduto, è attualmente ricoverato in gravi condizioni ed è intubato. L’uomo di 55 anni, come il figlio, non è vaccinato”.

Lo comunica l’Unità di Crisi Covid della Regione Lazio. 

Redazione Nurse Times

Fonte: ANSA

Morto 28enne no vax che si era strappato casco ossigeno
La dott.ssa Ingenito presenta la tesi su”Assistenza infermieristica al paziente con SLA”
Fine vita, tra assistenza infermieristica e sostegno ai familiari: il corso di Opi Firenze-Pistoia
Eccezionale intervento su una bambina al Meyer per preservare la sua fertilità
Paura al “Careggi”. Giovane romeno aggredisce infermiere e molesta un paziente. Fermato dalla polizia
L’articolo Morto 28enne no vax che si era strappato casco ossigeno scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.