L’iniziativa, messa a punto dall’Asm, vede la luce all’ospedale Madonna delle Grazie.

Allo scopo di “fornire un supporto terapeutico, in prima istanza rivolto alla cura dei disturbi dello spettro autistico”, l’Asm (Azienda sanitaria locale di Matera) ha messo a punto all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera il programma “Pet Therapy”, con l’obiettivo di “realizzare un ospedale ‘pet-free’ attraverso un regolamento che stabilisca le modalità di accesso degli animali nelle strutture ospedaliere”.

La pet therapy, come ausilio terapeutico, è scritto in una nota, “prevede l’impiego di animali da compagnia per la cura di specifiche malattie e problemi del comportamento”, precisa una nota dell’Asm, che aggiunge: “Questo progetto si propone di facilitare l’approccio medico e terapeutico nei casi in cui il paziente si mostri poco collaborativo”.

L’educazione assistita con gli animali sarà associata e costituirà parte integrante delle terapie tradizionali, mirando a “migliorare il benessere psicofisico, la socializzazione e la qualità della vita del soggetto coinvolto”.

Redazione Nurse Times

Elisa, infermiera vaccinatrice “Dall’altra parte dell’ago”
Matera, al via il progetto “Pet Therapy”
Torino, trapianto di rene unico al mondo salva bimbo di 4 anni: l’organo è stato collegato al pancreas
Usa, giovane runner cade rovinosamente in ospedale: l’Apple Watch gli salva la vita
Coronavirus, studio neozelandese: “Eradicazione globale della malattia? Si può fare”
L’articolo Matera, al via il progetto “Pet Therapy” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.