In occasione della “Fiera del Giocattolo” che si è svolta a Norimberga è stato presentato il primo personaggio dei “Lego” affetto da disabilità.

Si tratta di un giovane omino giallo che per “muoversi” utilizza una sedia a rotelle. Il personaggio è accompagnato da un simpatico cane guida.

L’azienda ha realizzato tale modello dopo aver ricevuto numerose accuse di discriminazione nei confronti delle persone con disabilità, non avendo mai prodotto un personaggio che potesse rappresentarle.

Le molte lamentele circolate sul web avevano dato origine anche ad una petizione online, firmata da decine di migliaia di persone.

Le associazioni che si occupano di tutela e diritti delle persone affette da disabilità hanno più volte inviato richieste esplicite all’azienda danese produttrice di giocattoli, notando come il messaggio lanciato dalla stessa potesse essere frainteso e poco tutelante nei confronti della categoria.

Questa importante innovazione potrà spronare molte persone alla riflessione sulle percezioni stigmatizzanti proprie della nostra società permettendo un’evoluzione ed un cambiamento che può avvenire anche attraverso oggetti estremamente popolari come i giocattoli.

Simone GussoniL’articolo LEGO: arriva il primo omino in carrozzina per combattere lo stigma sulle disabilità scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.