I kiwi sono piccoli frutti che racchiudono non solo sapore, ma anche molti benefici per la salute. La loro polpa verde è dolce e acida allo stesso tempo ed è piena di vitamina C, vitamina K, vitamina E, folato e potassio. Le proprietà benefiche del Kiwi sono molte, questi frutti hanno anche un sacco di antiossidanti e sono una buona fonte di fibre. I loro piccoli semi neri sono commestibili, così come la buccia marrone confusa, anche se molti preferiscono sbucciare il kiwi prima di mangiarlo.

ll kiwi è composto principalmente da acqua e da carboidrati. Il kiwi ha un basso indice glicemico, il che lo rende adatto a essere consumato anche da coloro che soffrono di iperglicemia, e un basso apporto calorico (60 kcal per 100 g di prodotto).

Una delle proprietà più note del kiwi è sicuramente quella digestiva. Questo frutto è un lassativo naturale, utile per combattere la stitichezza ma anche per alleviare i sintomi del colon irritabile. Aiuta anche la digestione delle proteine, utile soprattutto se si consuma un pasto iperproteico.

Tra le altre proprietà benefiche del kiwi, legate sempre al contenuto di vitamina C, ci sono l’azione antiossidante, il rafforzamento del sistema immunitario, un miglioramento delle funzionalità del sistema nervoso e un aumento del quantitativo di ferro biodisponibile.

Il kiwi è utile anche in gravidanza, per la salute della vista e per l’apparato circolatorio. In particolare, il kiwi abbassa il livello del colesterolo cattivo e alza quello dell’HDL.

Mancano infermieri nelle RSA: ora si reclutano direttamente in Sudamerica ed Est Europa
Reti oncologiche regionali: Rapporto definitivo 2021
Rilevate 128 nuove sostanze psicoattive grazie al Sistema Nazionale di Allerta Precoce
Ricostruzione del torace in 3D per trapianto di sterno in Toscana
Criteri di appropriatezza per i setting assistenziali di gestione ospedaliera dei pazienti affetti da Covid-19
L’articolo Le proprietà benefiche del Kiwi scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.