NurseTimes è l’unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) quotidiano sanitario gestita da Infermieri, divenuto il punto di riferimento per tutte le professioni sanitarie

Sono numerose le tesi di laurea che arricchiscono il nostro progetto editoriale denominato NeXT che permette ai neolaureati in medicina, infermieristica e a tutti i professionisti della sanità di poter pubblicare la propria tesi di laurea sul nostro portale (redazione@nursetimes.org). 

Ogni pubblicazione su NurseTimes è spendibile nei concorsi e avvisi pubblici.

Riceviamo la tesi della dott.ssa Valentina Bardeggia laureatasi presso l’Università Politecnica delle Marche dal titolo “La classificazione di ROSS come strumento di valutazione infermieristica nel bambino cardiopatico”

ABSTRACT

Titolo: La Classificazione di Ross come strumento di valutazione infermieristica nel bambino cardiopatico.Background: l’Insufficienza cardiaca è una sindrome clinica che fa seguito a una disfunzione del muscolo cardiaco con inadeguata risposta alle esigenze metaboliche dell’organismo. Essa appare più critica e complessa nei bambini rispetto agli adulti.È fondamentale, dunque, trattare precocemente questa condizione: per questo, è nata la Classificazione di Ross che assegna uno score al paziente sulla base di segni e sintomi presentati.

Obiettivo dello studio: valutare ruolo e utilità del personale infermieristico nella rac- colta e nella rilevazione dei dati antropometrici, dei parametri vitali e dei segni clinici utili al computo della classe funzionale di Ross.

Metodi: si è condotto uno studio quantitativo osservazionale su un campione di cartelle cliniche ed infermieristiche appartenenti a neonati e bambini ricoverati presso la SOD UTIP (Unità di Terapia Intensiva Pediatrica)-CCPC (Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica Congenita) dell’AOU Ospedali Riuniti di Ancona relativo all’anno 2021.La raccolta dati è stata organizzata su un database elettronico, assegnando un punteggio in base alla Classificazione di Ross ad ogni paziente.Successivamente è seguita un’analisi statistica utilizzando software dedicati quali Wizard e STATA.

Risultati: la popolazione reclutata ha subìto per il 56% intervento di correzione chirurgica di DIA mentre per il 44% di DIV; la maggior parte apparteneva alla seconda classe di Ross (51%), mentre nessuno presentava parametri inclusi nella quarta classe (la più grave).Dall’analisi intrapresa, è emerso che i pazienti inseriti nelle classi seconda e terza di Ross hanno avuto un tempo di degenza più lungo rispetto a coloro che rientravano nella prima classe, oltre che maggior rischio relativo di degenza totale ospedaliera e in TIPO. Le ospedalizzazioni successive invece hanno coinvolto solo il 5% del campione analizzato.

Conclusioni: la figura dell’infermiere risulta fondamentale nella rilevazione dei para- metri per la computa della classificazione di Ross nello scompenso cardiaco in pediatria. Fondamentali, oltre ai dati prettamente clinico-strumentali, sono i comportamenti durante l’alimentazione e la gravità del distress respiratorio ad essa correlato.La creazione di un gruppo multidisciplinare che affronti ogni aspetto correlato allo scompenso cardiaco permette un confronto efficace tra i diversi professionisti della salute e un livello di assistenza eccellente.

Parole chiave: Insufficienza cardiaca, Classificazione di Ross, Bambino cardiopatico, Assistenza infermieristica.

Valentina Bardeggia

Allegato

Tesi: “La classificazione di ROSS come strumento di valutazione infermieristica nel bambino cardiopatico”

Rinnovo Contratto (della vergogna): agli infermieri poco più di 100€ lordi
Covid: autista 118 sospesa per critiche su Facebook ad un post di Emiliano. Il giudice le dà ragione: risarcita per i due giorni di sospensione dal lavoro
La dott.ssa Bardeggia presenta la tesi sulla classificazione di ROSS e valutazione infermieristica nel bambino cardiopatico
Concorso infermieri Puglia: “Raddoppiate le assunzioni”
Case di Comunità aperte h24 e collegate a studi dei medici di famiglia. Numero unico per ricevere assistenza e forte presenza di infermieri. Ecco il “DM 71” con la nuova sanità territoriale
L’articolo La dott.ssa Bardeggia presenta la tesi sulla classificazione di ROSS e valutazione infermieristica nel bambino cardiopatico scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.