Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma del segretario aziendale di Uil Fpl,  Umberto Bonanno.
“Il servizio navetta dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna funziona con orario continuato a decorrere dal giorno 11 febbraio e sarà attivo dalle 6:45 alle 21:30, senza periodi di pausa. L’ultima corsa sarà effettuata dal capolinea (Aula Campanacci) con partenza alle 21:15 e collega il centro di ricerca con l’ospedale. La decisione di abolire le due pause previste (9:45-10:00 e 17:45-18:00) nasce dalla mail inviata da un noto professionista del Rizzoli, che non ha potuto utilizzare la navetta perché era in pausa”. Così Umberto Bonanno, segretario aziendale Uil Fpl.
“Ancora una volta – prosegue – si obbedisce al volere del primario di turno, bypassando tutte le relazioni sindacali previste in tema di orario di lavoro dei dipendenti. Nessuna informativa è stata inviata alle organizzazioni sindacali. Poiché nella navetta viaggiano dipendenti-utenti e materiale da laboratorio, abbiamo deciso di intervenire, rivolgendoci direttamente alla stampa e alla politica per il ripristino delle corrette relazioni sindacali all’Istituto Ortopedico Rizzoli”.
Bonanno annuncia che, se le cose non cambieranno nel breve, si partirà con la mobilitazione del personale, anche in considerazione delle numerose criticità presenti all’interno dell’ospedale. “Il primo passo sarà la convocazione di un assemblea retribuita del personale della navetta, che si terrà nei prossimi giorni conclude Bonanno”, conclude il sindacalista.
Redazione Nurse Times
 
 
L’articolo Istituto Ortopedico Rizzoli, abolite le pause per gli autisti della navetta scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.