Quattro infermieri pendolari dipendenti del Presidio Ospedaliero Portoferraio presente sull’Isola d’Elba dovranno trascorrere la notte dormendo in terra a causa del maltempo.

Nella foresteria riservata ai dipendenti, non risulterebbe infatti alcun posto disponibile. 

“A dire la verità non sappiamo neanche chi stia occupando quei posti. È una situazione inaccettabile”, spiega Manuel Anselmi, coordinatore Cgil dell’arcipelago livornese.

I quattro dipendenti (due uomini e due donne) domani sarebbero dovuti essere nuovamente in turno: proprio per questo motivo, vista l’allerta meteo e per senso di responsabilità, avevano deciso di non tornare a casa fermandosi nell’alloggio. All’interno della struttura però non ci sono posti liberi. 

Ma i professionisti della salute non si sono persi d’animo decidendo di dormire direttamente sul pavimento.

“Ovviamente non si può accettare che dei lavoratori siano trattati in questo modo – continua Anselmi – Sono anni che chiediamo a gran voce la realizzazione di una nuova foresteria: basta promesse, è arrivato il momento di dare una risposta concreta in tempi stretti. Chiediamo pertanto all’Asl e al presidente della Conferenza dei sindaci elbani un incontro urgente. La situazione sta diventando purtroppo insostenibile”.

Ad aggravare il quadro, secondo il sindacalista Cgil, sarebbe la mancata nomina del nuovo direttore Asl responsabile del distretto elbano: 

“Ora più che mai avremmo bisogno di un referente diretto per confrontarci sulle fondamentali urgenze della sanità elbana – conclude il segretario Cgil –  Da parte dell’Asl serve un cambio di rotta. Questa situazione sta danneggiando non solo i dipendenti Asl ma in generale tutti gli elbani. Chiediamo risposte concrete e tempi certi”.

Simone GussoniL’articolo Isola d’Elba: gli alloggi per i trasferisti sono occupati. Gli infermieri dormono sul pavimento scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.