Siamo nuovamente in Emilia Romagna, agosto 2021, questa volta ad escludere gli infermieri dalla commissione di valutazione per l’avviso di dirigenti è la AUSL di Ferrara

Sembra un’interminabile estate, quella emiliano romagnola, che vede come protagonisti le due commissioni di valutazione che dovranno selezionare infermieri ricercatori e infermieri dirigenti.

Con gli infermieri ancora una volta discriminati: le commissioni saranno formate solo ed esclusivamente da medici.

Un rapporto ancillare che credevamo superato da anni, ma che in questa calda estate ritorna ancora più forte annullando così tutte le conquiste che nel corso degli anni gli infermieri hanno raggiunto in ambito legislativo.

Lo abbiamo scritto nel nostro primo articolo (Vedi NurseTimes.org “Negata l’autonomia agli infermieri sul territorio…mentre la FNOPI va in ferie”) in cui vengono calpestate le prerogative professionali degli Infermieri da un’intesa prodotta in seno alla conferenza Stato Regioni e riguardante “Proposta di requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l’autorizzazione all’esercizio e requisiti ulteriori per l’accreditamento delle cure domiciliari, in attuazione dell’articolo 1, comma 406, della legge 30 dicembre 2020, n. 178”. In questo documento l’infermiere è nuovamente e insistentemente relegato a ruolo di comparsa e di mero esecutore, privato di responsabilità organizzative e gestionali, nell’ambito di “modelli di assistenza e cure domiciliari”.

Nel secondo articolo (vedi NurseTimes.org “Università di Ferrara, ci risiamo: esclusi gli infermieri dalla commissione del concorso per infermieri ricercatori”) abbiamo denunciato la mancata nomina di un infermiere nella commissione per la valutazione di una procedura di selezione per un posto di Ricercatore a tempo Determinato Settore Scientifico Disciplinare MED/45, ovvero Scienze infermieristiche.

Ma dopo l’Università di Ferrara, ci pensa la AUSL di Ferrara ad escludere gli infermieri

A sancire quanto detto è la determina n. 1185 del 19/07/2021 dell’AUSL di Ferrara e riguarda un avviso pubblico per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico quinquennale di dirigente delle professioni infermieristiche, ostetriche, tecnico-sanitarie, della riabilitazione e della prevenzione.

L’avviso pubblicato sul B.U.R. dell’ER n. 224 del 28/07/2021, scadeva alle ore 12,00 del 12 agosto 2021.

Difatti la commissione per la valutazione dei candidati è così composta:

Dr. BENTIVEGNA Roberto Dirigente Medico UO Direzione Medica di PresidioDr.ssa PANZINI Ilaria Dirigente Analista UO Qualità ed AccreditamentoDr. BRAGA Mario Dirigente Medico in staff alla Direzione Generale dell’Azienda USL di FerraraCon la FNOPI, inerme, nel ruolo di spettatrice, in questa calda estate agostiniana.

Riprendendo un aforisma del famoso scrittore, giornalista e saggista Gabriel García Márquez insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1982

“In Italia nel mese d’agosto, persino Dio è in vacanza”Gabriel García Márquez…forse ha proprio ragione!

Redazione NurseTimes

Allegato

AVVISO-DIRIGENTE-PROFESSIONI-SANITARIE Download

Ultimi articoli pubblicati

Green pass in scadenza: proroga o dose di richiamo?
Neonati positivi al Covid: due casi negli ultimi giorni
Covid: disturbi in aumento anche nell’intimità
Infermieri discriminati in Emilia Romagna. Ci risiamo: nessun professionista nella commissione dell’avviso per dirigenti
Whatsapp e lavoro: come comportarsi?
L’articolo Infermieri discriminati in Emilia Romagna. Ci risiamo: nessun professionista nella commissione dell’avviso per dirigenti scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.