Continua la nostra rubrica dedicata al nuovo CCNL, con approfondimenti, trattando specifici temi di interesse per tutti i lavoratori del comparto sanità. Tutte le informazioni saranno disponibili nella sezione INFERMIERI – NORMATIVE. Oggi parleremo del nuovo sistema degli incarichi professionali (Titolo III)

Nell’ambito del sistema di classificazione, è stata prevista una rivisitazione del sistema degli incarichi che si basa sui principi di maggiore responsabilità e impegno profuso, valorizzazione del merito e della prestazione professionale.

Preliminarmente, uno sguardo a:

SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE PROFESSIONALE

Superamento delle attuali categorie con la creazione di 5 aree: Area del Personale di Supporto, Area degli Operatori, Area degli Assistenti, Area dei professionisti della salute e dei funzionari e un’Area del personale di elevata Qualificazione.Raggruppamento dei profili professionali appartenenti alle 5 aree in 3 ambiti professionali omogenei, che corrispondono agli attuali ruoli previsti dalla legge per il settore sanitario, così articolati:Ruolo sanitario – profili infermieristici e altre professioni sanitarie;Ruolo socio sanitario;Ruoli amministrativo, tecnico e professionale. PROGRESSIONI ECONOMICHE ALL’INTERNO DELLE AREE

Attribuzione mediante procedura selettiva – ad esclusione del personale inquadrato nell’Area del personale di elevata qualificazione (art. 19, comma 2) – di “differenziali economici di professionalità” da intendersi come incrementi stabili, con priorità di progressione per il personale che abbia maturato: o 10 anni di esperienza professionale senza aver mai conseguito progressioni economiche o 20 anni di esperienza professionale e che abbia conseguito fino a due progressioni economiche.

 ***

SISTEMA DEGLI INCARICHI

Articolati in tre tipologie:

Incarichi di posizione à per il solo personale inquadrato nell’area di elevata qualificazione;Incarichi di funzione organizzativa à per il solo personale inquadrato nell’area dei professionisti della salute e dei funzionari;Incarichi di funzione professionale à per il personale inquadrato nell’area dei professionisti della salute e dei funzionari, nell’area degli assistenti e nell’area degli operatori.

…graduati in base alla complessità (complessità base, complessità media, complessità elevata).

Le principali tipologie di incarico sono riassunte in questa tabella:

AreaTipologia incaricoGraduazioneElevata qualificazioneincarico di posizione10.000 – 20.000No attribuzione di più incarichi contemporaneamente, fatto salvo l’incarico ad interim di cui al comma 10 dell’art. 26.

ORDINE DI SOVRAORDINAZIONE DEGLI INCARICHI (determinata dal livello di complessità):

Gli incarichi di posizione sono sovraordinati agli incarichi di funzione organizzativa.Gli incarichi di funzione organizzativa sono sovraordinati agli incarichi di funzione professionale.

INCARICHI DI POSIZIONE (artt. 25- 27)Finalizzato ad assicurare lo svolgimento di funzioni organizzative e professionali caratterizzate da livelli di competenza e responsabilità professionale, amministrativa e gestionale nonché autonomia, conoscenze e abilità particolarmente elevate, atte ad organizzare e coordinare fattivamente l’attività propria e dei colleghi in proficua collaborazione con i medesimi, anche in presenza di eventi straordinari, costituendo il collegamento con i dirigenti di riferimento.

L’incarico di posizione è conferito a tutto il personale di tutti i ruoli inquadrato nell’area del personale ad elevata qualificazione.

INCARICHI DI FUNZIONE ORGANIZZATIVA (art. 28)Nell’ambito dell’area dei professionisti della salute e dei funzionari, l’incarico di funzione organizzativa comporta l’assunzione di specifiche responsabilità, anche amministrative distinte per il personale di ciascun ambito professionale (ruolo sanitario, socio sanitario e amministrativo).

Per il conferimento degli incarichi di funzione organizzativa, è il possesso di uno dei seguenti requisiti:

diploma di laurea o titolo equipollente e almeno cinque anni di esperienza professionale nel profilo di appartenenza;per la sola funzione di coordinamento, che rappresenta una tipologia di incarico nell’ambito degli incarichi di funzione organizzativa per il personale del ruolo sanitario, il possesso dei requisiti di cui all’art. 6, comma 4 e 5 della legge n. 43/2006.INCARICHI DI FUNZIONE PROFESSIONALE (ART. 29)Con riferimento ai sottostanti ruoli e aree di classificazione, sono individuabili i seguenti contenuti minimi delle attività caratterizzanti l’incarico di funzione professionale in relazione alle aree di appartenenza:

I requisiti richiesti per il conferimento degli incarichi di funzione professionale variano in relazione alle diverse aree e ruoli.

Trattamento economico degli incarichi di funzione del personale dell’area dei professionisti della salute e dei funzionari (art. 32)

VALORI INDENNITA’ DI FUNZIONE PER L’AREA DEI PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E DEI FUNZIONARI

Valori annui lordi in euro da corrispondersi per 13 mensilitàTrattamento economico degli incarichi di funzione del personale dell’area degli assistenti e dell’area degli operatori (art. 33)

Valori indennità di funzione area degli Assistenti e area degli operatori

Valori annui lordi in euro da corrispondersi per 13 mensilitàRedazione NurseTimes

L’Ordine dei Medici di Venezia ha radiato Barbara Balanzoni
Le novità del nuovo CCNL per gli infermieri: modalità di attribuzione, requisiti e revoca degli incarichi
Coronavirus, salgono ancora le reinfezioni: resta l’isolamento per i positivi
Usa, negato il diritto all’aborto in molti Stati: e adesso che succede?
Lesioni cutanee: prestigiosi riconoscimenti per l’infermiera Sara Sandroni
L’articolo Il nuovo sistema degli incarichi del nuovo CCNL: per gli infermieri fino a 20mila euro scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.