È stato formalizzato, in data 29 novembre, l’accordo di acquisizione, da parte del fondo di investimento F2i (Fondi italiani per le infrastrutture), di Gruppo Farmacrimi, società con sede a Roma, che fa capo a una rete di 12 farmacie e 14 parafarmacie.
Si tratta della prima acquisizione, da parte di un fondo, di una catena farmaceutica in Italia. Ma non siamo che all’inizio: F2i ha già fatto sapere di essere interessato ad entrare nel mercato distributivo farmaceutico con acquisizioni successive, e starebbe già mettendo le basi per chiudere altri deal in questo mercato.
Cosa cambia, per Farmacrimi, con il passaggio di proprietà? Commenta Vincenzo Crimi, titolare della catena: “Nel piano di crescita, di qui al 2020, posso già dire che c’è in programma un forte sviluppo della rete, con un’espansione importante dal nord al sud della penisola, mentre attualmente siamo attivi soprattutto nella regione Lazio”.

L’articolo Il fondo F2i compra Farmacrimi è un contenuto originale di Mark Up.